Sabati in Cascina

I SABATI IN CASCINA, pomeriggi di gioco per bambini ed adulti

Il Giardino “Nella Colombo” di Cascina Fossata, si apre per ospitare 1 sabato pomeriggio al mese bambini e loro genitori, nonni e adulti accompagnatori, per un tempo di leggerezza e allegria in un grande gioco gestito dagli educatori di D.O.C. s.c.s. e Fondazione Ulaop CRT.

I Sabati in Cascina, pomeriggi dedicati alla relazione genitore bambino e declinati in percorsi di gioco, laboratori manuali, percorsi di recitazione e giochi di ruolo.

Cascina Fossata è un intervento di housing sociale promosso dal Fondo F.A.S.P. – Fondo Abitare Sostenibile Piemonte che vede impegnate tutte le fondazioni di origine bancaria piemontesi tra cui Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, Fondazione CRT, Fondazione CRC e Fondazione Compagnia di San Paolo

L’attività è realizzata in collaborazione con Cooperativa D.O.C. con il nome di PLAYFULLMIND.

Scopri di più: https://cooperativadoc.it/gestioni/ulaop/ 

 

Descrizione del progetto

La ricchezza e varietà della proposta consentirà all’équipe educativa di moltiplicare gli stimoli e con essi le possibilità di coinvolgere bambini e ragazzi durante la giornata, ma anche le loro famiglie e si divideranno in:

attività ludiche: si presentano come giochi organizzati proposti dagli animatori, che li strutturano dettagliatamente usando spesso lanci introduttivi e momenti di chiusura.

laboratori creativi: che consentono di potenziare o acquisire abilità specifiche, sperimentando tecniche, adoperando strumenti, manipolando oggetti e materiali. Possono concentrarsi su temi diversi: ambiente, tecnologia, manualità, espressività. I laboratori migliorano l’autostima perché consentono di far emergere le potenzialità e le competenze dei partecipanti;

attività motorie: che consentono di esplorare i propri limiti, aiutando i partecipanti a conoscere meglio il proprio corpo e stimolandoli al confronto con l’altro. Hanno un potere gratificante, coinvolgente e benefico sia sul piano individuale che su quello sociale;

attività di integrazione: sono ideate e progettate in équipe grazie alla presenza di educatori dedicati, che hanno il compito di favorire, a più livelli, la partecipazione di bambini e ragazzi con disabilità: dal gioco organizzato ai momenti informali e non strutturati; dalla costruzione di punti di riferimento in gruppo alla formazione di un clima accogliente e stimolante all’interno delle camere; dal condividere le proprie competenze al costruire in modo consapevole relazioni sociali inclusive tra pari;

attività di narrazione: che permettono di sviluppare l’ ascolto attivo e la creatività e fantasia

attività ambientali: che comprendono proposte eterogenee e trasversali che hanno lo scopo di sensibilizzare i partecipanti ai temi dell’ecologia, della sostenibilità o del risparmio energetico per riflettere su che cosa significhi assumere una “coscienza ecologica rinnovata e consapevole”.

Referenti progettuali e relativi contatti

Benedetta Maina
benedetta.maina@fondazioneulaopcrt.it
342/6590223

Alessandro Risi

alessandro.risi@fondazioneulaopcrt.it

320/7734528

Allegati

Non sono presenti allegati.